5 consigli per la pulizia del gres porcellanato

list In: Il Blog di Tecnoceramiche Sopra:

Macchie e aloni sul tuo pavimento in gres porcellanato non ti danno pace? Non disperare! Per un risultato perfetto, non servono particolari trattamenti di protezione ma solo pochi e semplici accorgimenti. Prendi nota dei nostri consigli, vedrai che ti torneranno utili:

1. Evita di strofinare le superfici con strumenti abrasivi

Metti da parte pagliette in metallo o spazzole dure: non sono questi gli strumenti più adatti per la pulizia del tuo pavimento. A lungo andare potrebbero danneggiare la piastrella e lasciare segni indelebili, difficili da eliminare. Il gres porcellanato, in particolar modo quello lucido, richiede invece l’utilizzo di un panno morbido in microfibra capace di rimuovere lo sporco in maniera delicata ed efficace, senza tuttavia, graffiare il pavimento. 

2. Non usare detergenti abrasivi 

Anche la scelta dei prodotti di pulizia non è da sottovalutare: un detergente sbagliato può infatti contribuire alla creazione di sgradevoli macchie e aloni. Specialmente se si tratta di superfici lucide e/o levigate, più delicate rispetto ad altre, è preferibile utilizzare detergenti neutri, non troppo invasivi

3. Effettua periodicamente un lavaggio sgrassante 

La rimozione di eventuali residui grassi o oleosi, deve avvenire mediante l’uso di detergenti contenenti solventi organici o detergenti alcalini (pH>9). Deve poi fare seguito un accurato risciacquo con acqua calda. In caso di grosse macchie, particolarmente tenaci e non eliminabili con la normale pulizia, è consigliabile l’uso di detergenti specifici, da utilizzare attenendosi scrupolosamente alle istruzioni indicate dal produttore. 

4. Evita l’uso di saponi oleosi

Questi prodotti, se utilizzati per lunghi periodi, tendono a lasciare uno strato viscido sul pavimento. È bene sapere che ogni superficie, anche il gres porcellanato, considerato il più resistente e anche il più facile da gestire, necessita delle dovute accortezze per mantenere il materiale pulito nel tempo: dopo aver rimosso con un panno la polvere che tende ad accumularsi, è conveniente utilizzare dell’acqua tiepida con prodotti pulenti neutri.

5. Non utilizzare prodotti contenenti cere o brillantanti

Se dovessi usare queste sostanze, il rischio è che dopo vari lavaggi possano crearsi sul pavimento degli evidenti aloni, spesso visibili in controluce. Il consiglio è dunque quello di evitare, per la pulizia ordinaria, i detergenti in commercio contenenti additivi lucidanti. Rispetta questi pochi accorgimenti per una pulizia accurata e le tue superfici sembreranno come nuove, anche a distanza di anni.

Questo è tutto, non serve nient’altro. Se terrai a mente i nostri suggerimenti, non avrai più alcun problema e i tuoi pavimenti saranno invidiati da tutti. Provare per credere! 

E se questa guida ti è stata utile, condividila e fai conoscere anche ai tuoi amici questi semplicissimi consigli. Potranno anche loro dire addio, una volta per tutte, alle tanto odiate e indesiderate patine che si creano su pavimenti e rivestimenti.

Domenica Lunedi Martedì Mercoledì Giovedi Venerdì Sabato Gennaio Febbraio Marzo Aprile Può Giugno luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre